Home Page Docenti
pix_trasprente
Portale UniorHome PageAggiungi pagina ai preferitiWeb MailStampa la pagina
pix_trasprente
   Italiano - English  pix_trasprente
  A+  pix   a-  
pix_trasprente

  Gestione pagine personali docenti

Per gestire la propria pagina personale, gli avvisi in bacheca, i contenuti relativi a insegnamenti, curriculum vitae, pubblicazioni, collaborazioni, temi e link di ricerca.


pix_trasprente
Curriculum vitae

Lorenzo Bianchi si è laureato in filosofia presso l’Università degli studi di Milano ed è professore ordinario di Storia della filosofia presso il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali (DISUS) dell’Università degli Studi di Napoli "L’ Orientale". E' membro del collegio dei docenti del dottorato di Studi Internazionali ed è stato dal 2008 al 2014 Presidente e poi Coordinatore della Laurea Magistrale in Filosofia e Politica (LM-78) presso l'Università degli Studi di Napoli “L'Orientale".
Ha condotto ricerche sulla cultura filosofica italiana ed europea nei secoli XVI-XVIII, considerando in particolare il naturalismo rinascimentale e la tradizione scettica, nonché l'influenza della filosofia del Rinascimento italiano sulla Francia del XVII secolo e su alcuni pensatori del "libertinage érudit" (Gabriel Naudé). Ha inoltre analizzato il pensiero di P. Bayle e di autori dell'Illuminismo francese, tra cui Voltaire e Montesquieu.
Collabora all’edizione critica delle opere di di G. Naudé, di Voltaire e a quella delle Oeuvres complètes de Montesquieu (Voltaire Foundation, Oxford, poi ENS Editions, Lyon - Classiques Garnier, Paris); è inoltre membro del "Conseil scientifique" e "secrétaire général" della "Société Montesquieu" che presiede all’edizione critica delle opere complete di Montesquieu . E’ membro del consiglio scientifico della "Società italiana di studi sul secolo XVIII" ed è corrispondente per l’Italia della "Société Voltaire". E' inoltre membro della "Renaissance Society of America", della "Société française d'étude du XVIIIe siècle" e della "Société des études voltairiennes". E' stato "membro eletto" dello "executive comitee" / "comité executive" della ISECS / SIEDS (International Society for Eighteenth-Century Studies / Société International d'Etude du XVIIIe Siècle) per due mandati: 2007-2011 e 2011-2015. Lorenzo Bianchi è inoltre membro del comitato direttivo della rivista "Studi Filosofici" (Napoli, Bibliopolis), del comitato di direzione della collana "Relox" (Napoli, Bibliopolis), del "comité scientifique" della rivista "Lumières" (Bordeaux) e del consiglio scientifico della rivista "I castelli di Yale. online".
Ha curato l’edizione italiana del Projet d’un Dictionnaire critique di P. Bayle (Napoli, Bibliopolis, 1987) e l’edizione italiana di opere di Voltaire, di cui sono apparsi cinque volumi (Milano, Feltrinelli, 1994-2003). E’ autore, tra l’altro, di Tradizione libertina e critica storica. Da Naudé a Bayle (Milano, FrancoAngeli, 1988) e di Rinascimento e libertinismo (Napoli, Bibliopolis, 1996). Ha curato i volumi Pierre Bayle e l’Italia (Napoli 1996), Voltaire: religione e politica (con A. Postigliola, Napoli 1999), Un "progetto filosofico" della modernità. "Per la pace perpetua" di I. Kant (con A. Postigliola, Napoli 2000), L’idea di cosmopolitismo: circolazione e metamorfosi (Napoli 2002), Natura e storia (Napoli 2005), Etica e progresso (Napoli 2007), Dopo Machiavelli /Après Machiavel (con A. Postigliola, Napoli 2008), Kant et les Lumières européennes (con J. Ferrari e A. Postigliola, Napoli-Paris 2009), L'umanesimo scientifico dal Rinascimento all'Illuminismo (con G. Paganini, Napoli 2010), Critica e ragione / Critique et raison (con A. Postigliola, Napoli 2011), M. Agrimi Da Bruno a Croce. Studi sul pensiero meridionale (con M. Torrini, Napoli 2012), Montesquieu et les philosophies de l'histoire au XVIIIe siècle (con R. Minuti, Napoli 2013), Immaginazione e potere (con A. Sannino, Napoli 2016), Philosophie et libre pensée. Philosophy and Free Thought. XVIIe et XVIIIe siècles (con N. Gengoux e G. Paganini, Paris 2017).
 



pix_trasprente

© Copyright Università degli Studi di Napoli "L'Orientale"