Home Page Docenti
pix_trasprente
Portale UniorHome PageAggiungi pagina ai preferitiWeb MailStampa la pagina
pix_trasprente
   Italiano - English  pix_trasprente
  A+  pix   a-  
pix_trasprente

  Gestione pagine personali docenti

Per gestire la propria pagina personale, gli avvisi in bacheca, i contenuti relativi a insegnamenti, curriculum vitae, pubblicazioni, collaborazioni, temi e link di ricerca.


pix_trasprente
Pagina personale

Prof. Maria Cristina Lombardi, Università di Napoli "L'Orientale" ÔÇĘProfessore Ordinario di Lingue e Letterature Nordiche (L-LIN 15) (già ricercatore di Filologia germanica (2002-2005).

Ambiti di ricerca: filologia e letteratura nordica medievale e moderna: studi sulle varianti redazionali di testi poetici di autori contemporanei svedesi, 1994; narrativa svedese e cinematografia, 1996; le figure retoriche nella poesia del tardo medioevo islandese, 2001; le kenningar per ‘poesia’ nelle rímur islandesi, 2002; i viaggi in Italia di santa Brigida di Svezia, 2003; rapporti tra testi enciclopedici norreni e fonti latine, 2004; l’autobiografia femminile al tempo della regina Cristina di Svezia, 2005; lessico poetico norreno delle armi (la spada), 2006; antroponimia nelle tarde iscrizioni runiche gotlandesi, 2006; rapporti fra un testo omiletico anglosassone e la sua traduzione norrena, 2006. problematiche traduttive e traduttologiche tra le lingue nordiche (medievali e moderne) e l’italiano, 2000, 2004, 2007, 2008. Si sta dedicando a ricerche sulla circolazione in Scandinavia di testi, temi e leggende del mondo mediterraneo nonché allo studio di resti di metodologie legate al computo cronologico di origine pagane e della loro commistione con il calendari liturgici in un testo runico svedese (2008, 2009). Traduttrice di testi nordici medievali e moderni. Premio ‘Stiftelsen Natur och Kulturs översättarpris’ 2006 dell’Accademia di Svezia per l’attività di traduttrice dallo svedese. A questo proposito, è da segnalare la sua creazione del ‘gruppo-laboratorio’ di traduzione che rende concreta l’applicazione e la conseguente verifica di tecniche e metodi traduttivi di testi poetici e in prosa. Ha organizzato due seminari su questo argomento: il primo nel maggio 2004, con la partecipazione di due autori svedesi Eva Ström e Magnus Florin, il secondo nel maggio 2007 con lo scrittore svedese Hans Gunnarsson coronato da una pubblicazione sulle problematiche traduttive tra l’italiano e lo svedese. E’ membro della Segreteria di redazione della rivista Annali – Sezione Germanistica dell'Università di Napoli “L’Orientale” e rappresentante del Dip. Studi Lett. e Ling. Europa presso “L’Archivio delle donne” dell’Università di Napoli "L'Orientale". Pubblicazioni: August Strindberg e Stoccolma, “Urbanistica” Milano, 1987. Il dottor Glas, (traduzione e postfazione) da Doktor Gals di Hjalmar Söderberg, Il Quadrante ed., Torino, 1988. Mariamne, (traduzione con con prefazione) da ‘Mariamne’ di Pår Lagerkvist, Iperborea ed., Milano, 1991. Il disegno a inchiostro, (traduzione con postfazione) da ‘Historietter’ di Hjalmar Söderberg, Lindau ed., Torino, 1991. Il tennis, Strindberg e l'elefante, (traduzione) da ‘Tennispelarna’ di Lars Gustafsson, Guida ed., Napoli, 1992. Temi e varianti nelle poesie ‘italiane’ di Gunnar Ekelöf. La Vergine del Nulla, la Madre Mediterranea, la Regina dall’Utero Pietrificato, AION, IV, (1994), 1-2, pp. 219-265. Il trionfo della morte. Un’analisi di una lirica “italiana” di Gunnar Ekelöf, “Studi nordici”, I (1994), pp. 25-33. Bandiere nere, (traduzione) da ‘Svarta Fanor’ di August Strindberg, Mondadori (Meridiani) Milano, 1994. Lo strano animale del nord, (traduzione) da ‘Det sällsamma djuret från norr’ di Lars Gustafsson, Guida ed., Napoli, 1994. Damen i svart: una novella nel percorso verso la scrittura cinematografica di Hjalmar Bergman, “Studi Nordici”, II, 1995, pp.123-131. Il simbolismo in Svezia. Dalla malinconia di Hansson all'angoscia di Lagerkvist, “L’ambra”, Firenze, 1994, pp. 2-26. Den underbara modellen, in Mitt hjärtats stad, Borås, 1996, pp. 73-79. Erik Axel Karlfeldt, (introduzione e traduzione) “Poesia”, Milano, 1996. Elmer Diktonius incontra Edith Södergran: una realtà che diventa teatro, “L’ambra”, Firenze, 1996, pp. 3-20. Pär Lagerkvist e il cielo stellato, “L’ambra”, Firenze, 1997, pp. 7-30. Saga di Hrafnkell, Go∂i del Dio Freyr, (Introduzione, traduzione e cura) Iperborea ed., Milano, 1997. Damen i svart, in Hjalmar Bergman och film, Borås, 1998, pp. 73-79. Il messia con la gamba di legno, (traduzione con postfazione) da ‘Messias med träbenet’ di Peter Nilson, Iperborea ed., Milano, 1998. Den italienska översättningen av Hjalmar Bergmans Markurells i Wadköping, in “Ty utan en stark underström…, Borås, 2000, pp. 151-160. Le kenningar per ‘poesia’ nelle Fri∂thjófsrímur, AION, 2 (2000), pp. 14-27. Tomas Tranströmer: poesia dal silenzio, Crocetti editore, Milano, 2001, pp. 201. Evoluzione della perifrasi scaldica in tre carmi cristiani del tardo medioevo islandese, Atti del Convegno dell’AIFG, Le lingue e le letterature germaniche fra il XII e il XVI secolo, a cura di F. Ferrari e M. Bampi, Trento, 2004, pp. 61-82. Rassegna di Studi Nordici, in “Annali Sezione Germanica”, N.S. XIII (2004), pp. 331-358. Il viaggio di Santa Brigida in Italia, in The North and Europe: Scandinavian Identità and Cultural Relations with the Continent through the centuries, a cura di G. Chiesa Isnardi, Genova, 2004, pp. 123-146. Heimlysing: un trattato geografico del medioevo islandese. L’opera e la sua tradizione manoscritta, in Testi cosmografici, geografici e odeporici del medioevo germanico, a cura di Dagmar Gottschall, Louvain-La Neuve, 2005, pp. 95-122. L’autobiografia di Agneta Horn, nobildonna svedese alla corte della Regina Cristina di Svezia, in Cristina di Svezia e la cultura delle Accademie, a cura di D. Poli, Roma, 2005, pp.133-152. Harry Martinsson, Un’Odissea nello spazio, ed. Scheiwiller, Milano, 2005, pp. 173 The travel of a text in space and time: the Old Norse Translation of Aelfric’s Homily De Falsis Diis, in The Fantastic in Old Norse Icelandic Literature, ed. by J. MacKinnel, D. Ashurst, D. Kick, vol. II, Durham, England, 2006, pp. 593-602. Tomas Tranströmer. Il grande mistero, in “Poesia”, ed. Crocetti, Milano, n. 211, Dicembre 2006, pp. 11-19. La spada nel lessico dell’Edda’ di Snorri: un’analisi delle designazioni, in AION, Sez. Germanica, N.S. XVI, 2006, 2, pp. 7-28. Postfazione alla traduzione italiana del romanzo Il decano, Iperborea, Milano, 2007, pp. 205-211. Dèi e miti greci nell’estremo Nord, su “Poesia”, ed. Crocetti, Milano, n. 233, 2008, pp. 16-27. La traduzione come viaggio di un testo tra due universi linguistici e culturali: i racconti di Hans Gunnarsson dalla Scandinavia al mondo mediterraneo, Napoli, Il tordoliere, 2008, pp. 163. In corso di stampa: Gli antroponimi nelle tarde iscrizioni runiche dell’isola di Gotland, in Atti del Convegno Internazionale di Onomastica ICOS, 2005. Elementi romanzi nei versi scaldici della Frithjofssaga, Convegno ‘Intrecci di motivi e temi nel medioevo germanico e romanzo”, presso Università “L’Orientale”, Napoli, 27-28 novembre 2007. Le regole del calcolo nel calendario runico di Gotland, Convegno ‘Testi scientifici del medioevo germanico’ dell’A.N.F.G. (Associazione Nazionale Filologia Germanica), presso l’Università di Perugia, 6-8 giugno 2008.LOMBARDI M (2010). Nell'ambito dei suoi studi sulle saghe nordiche, ha organizzato un Convegno da titolo "La lingua e i valori della saga: "la luce del mare del Nord", presso l'Università "L'Orientale" di Napoli, curandone gli atti pubblicati su AION, tra i quali figura il suo conytributo: "Originalità e tradizione nella saga nordica: un genere ancora da scoprire",  ANNALI - ISTITUTO UNIVERSITARIO ORIENTALE. SEZIONE GERMANICA, p. 11-28. LOMBARDI M (in stampa). Poetics and Politics in Haraldssaga Sigurðarsonar. FILOLOGIA GERMANICA, ISSN: 2036-8992LOMBARDI M (in stampa). Magia, trasformazione e divinità femminili nelle fonti nordiche. STUDI E MATERIALI DI STORIA DELLE RELIGIONI, ISSN: 0393-8417.LOMBARDI M (2009). The Gutnic runkalender and the ancient system of calculus. In: a austrvega. Saga and East Scandinavia. vol. 2, p. 611-619, Gävle:Gävle University Press, ISBN: 978-91-978329-0-8LOMBARDI M (2009). The Gutnic runkalender and the ancient system of calculus. In: a austrvega. Saga and East Scandinavia. vol. 2, p. 611-619, Gävle:Gävle University Press, ISBN: 978-91-978329-0-8LOMBARDI M (2009). Le regole del calcolo nel calendario runico di Gotland. In: La letteratura tecnico scientifica nel Medioevo germanico Fachlitteratur e Gabrauchstexte. p. 145-172, ALESSANDRIA:Edizioni dell'Orso, ISBN: 978-88-6274-118-Lombardi M (in stampa). August Strindberg and the Old Norse Saga. In: The Hyperborean Musa: . TURNHOUT:BrepolsLOMBARDI M (2011). Dal silenzio alla luce: Anne Charlotte Leffler, una viaggiatrice molto speciale dalla Svezia a Napoli. In: SINISI L. LOZZI GALLO L.. Il vento del nord: Scandinavia ed Europa tra medioevo ed Età moderna. vol. 4, p. 21-37, RAVENNA:Angelo Longo Editore, ISBN: 978-88-8063-691-5LOMBARDI M (2010). Antroponimi nelle tarde iscrizioni runiche di Gotland. In: Atti del XXII Congresso Internazionale di Scienze Onomastiche. vol. IV, p. 225-236, PISA:ETS, ISBN: 978-884672847-0LOMBARDI M (2011). Else Lundgren: la traduzione come dialogo. In: ORIANA PALUSCI. Traduttrici Female Voices across Languages. vol. 1, p. 241-254, TRENTO:Tangram, ISBN: 978-88-6458-024-1LOMBARDI M (2011). Generi e fonti nelle "Historiska Miniatyrer" di August Strindberg. In: L'uso della storia nelle letterature nordiche fra storia e attualità. vol. 1, p. 173-188, MILANO:Cisalpino, ISBN: 978-88-205-1023-7LOMBARDI M (2010). Iconografia svedese e materia volsungica. In: La tradizione nibelungico-volsungica. p. 75-90, PISA:ETS, ISBN: 978-884672930-9LOMBARDI M (2010). Elementi romanzi nei versi scaldici della Fri∂thjófssaga. In: Intrecci di motivi e temi nel medioevo germanico e romanzo. p. 207-228, NAPOLI:Il torcoliere, ISBN: 978-88-95044-78-1

E' traduttrice ufficiale di Tomas Tranströmer, Premio Nobel per la Letteratura, ed ha iniziato un lavoro di ricerca sulle particolarità delle metafore tranströmeriane e sui suoi Haiku, cercandone le origini nelle kenningar degli scaldi nordici medievali.
- Continua la sperimentazione di vari approcci traduttologici: si è dedicata ai testi teatrali di Lukas Svensson (già menzionato) e di August Strindberg. Con il laboratorio di traduzione svedese del “L’Orientale”, ha portando a termine la traduzione di “Kristina”, dramma storico sulla regina Cristina di Svezia, messo in scena in italiano a Napoli 21 e 22 novembre 2012, in occasione del Convegno su August Strindberg da lei organizzato, che ha visto la partecipazione di numerosi studiosi italiani e stranieri, finanziato dallo Svenska Institutet, con il contributo dell'Ambasciata di Svezia.
Sempre con il laboratorio di traduzione svedese ha curato la traduzione delle libro di Natale "Julklappsboken" di Selma Lagerlöf, uscito presso la Casa Editrice Iperborea nel dicembre 2012..
E' Presidente dell'Associazione Italiana di Studi Strindberghiani (ASTRI), con sede a Roma, presso l'Istituto Italiano di Studi Germanici, Villa Sciarra, Roma.
- É membro della redazione degli Annali – Sezione Germanica, della cui Sezione di Studi Nordici è responsabile.
-Responsabile del Comitato Scientifico del 4° numero della rivista Filologia Germanica “Germanic Philology”, dedicato alle saghe dei re norvegesi, Heimskringla
-Già membro del Collegio di Dottorato di FilologiaGermanica dell'Università di Siena (ora disattivato) e del Collegio di Dottorato di Storia del Teatro dell’Università “L’Orientale“ di Napoli, ha tenuto lezioni su Fordringsägare di August Strindberg e la sua messa in scena al Teatro Bellini di Napoli, con la collaborazione del regista Orlando Cinque e del gruppo Hangar'O. E' dal 2013 membro del Collegio di Dottorato di Studi Letterari, Linguistici e comparati dell'Università L'Orientale di Napoli.
- Membro del comitato allargato dell’Accademia di Svezia per la consulenza sul Premio Nobel letterario;
- È membro delegato dal Dipartimento nel CAD (archivio delle Donne).
- E’ membro della giunta del CDL (Centro della Didatica Linguistica) di Ateneo.
- É responsabile degli scambi Erasmus tra la propria Uversità e l'Università di Gävle (Svezia), e sempre tra la propria Univesrità e l'Università di Kristiansand (Norvegia).
- È membro del Comitato Consultivo della International Saga Conference per il triennio 2012-2015.
Ha organizzato diversi seminari su traduzione e traduttologia coronati da varie pubblicazioni.
Partecipa al progetto di traduzione di letteratura infantile, finanziato dal Mistero della cultura svedese e dal Mnistero della Cultura Finlandese, da Iperborea e da alcune case editrici svedesi, tenendo seminari presso la Casa delle traduzioni a Roma per la formazine di traduttori di libri per bambini dallo svedese in italiano.

Il 12 dicembre 2014 riceve il Premio "Promotore della Svezia 2014" dalla Camera di Commercio Italo-Svedese Assosvezia per la conduzione del Seminario di Formazione per Traduttori di Letteratura per Bambini e Ragazzi dallo Svedese all’Italiano (condiviso dall'analoga iniziativa milanese). Il premio è stato consegnato da Sua Eccellenza l’Ambasciatore di Svezia in Italia, Ruth Jacoby, ospite d’onore della serata e Filippa Lagerbäck madrina dell’evento, con la seguente motivazione:
Il premio 2014 è stato assegnato al Seminario di Formazione per Traduttori di Letteratura per Bambini e Ragazzi dallo Svedese all’Italiano per il seguente motivo: gli autori dell’iniziativa, con il loro impegno, competenza e passione, hanno ispirato nuovi traduttori che così diventano importanti ambasciatori per la Svezia e per la letteratura svedese. Il seminario, che si concentra principalmente sulla letteratura per bambini e ragazzi, avvicina una nuova generazione di lettori a questa preziosa tradizione letteraria svedese. 

 

Nell'ottobre 2016 ha organizzato un seminario sul mito di Arianna nelle letterature antiche e moderne e come sindrome della psiche , con la partecipazione di studiosi di letterature classiche e psichiatri, neurologi. Sempre nel mese di ottobre ha organizzato un seminario su 'Metafora e poesia' con la docente di linguistica, Anna Vogel, dell'Università di Stoccolma. Tra fine novembre e inizio dicembre ha organizzato il Convegno internazionale "Nord e magia", con la partecipazione di studiosi di varie università italiane e straniere (Tartu, Uppsala, Copenaghen, Padova, Firenze, Roma, ecc.). Nell'ambito del  progetto 'Nord e Magia', si prevedono convegni, seminari e pubblicazioni. su tale tema

Ha pubblicato "Il nome della figlia di Saffo" traduzione con introduzione critica della raccolta lirica del poeta filologo classico svedese Jesper Svenbro, con il quale ha vinto il Premio Ceppo nel marzo 2017.
 

       
     
 
 
 
         
         
         
         
         
         
       
       
         
         
     
pix_trasprente

© Copyright Università degli Studi di Napoli "L'Orientale"