Home Page Docenti
pix_trasprente
Portale UniorHome PageAggiungi pagina ai preferitiWeb MailStampa la pagina
pix_trasprente
   Italiano - English  pix_trasprente
  A+  pix   a-  
pix_trasprente

  Gestione pagine personali docenti

Per gestire la propria pagina personale, gli avvisi in bacheca, i contenuti relativi a insegnamenti, curriculum vitae, pubblicazioni, collaborazioni, temi e link di ricerca.


pix_trasprente
Curriculum vitae

 

ANNA CERBO
Dipartimento di Studi Letterari, Linguistici e Comparati
via Duomo, 219
80138 Napoli
tel.081-6909896  e-mail: acerbo@unior.it        

 
ANNA CERBO insegna Letteratura italiana (L-FIL-LET/10), come professore ordinario, presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”

Ha conseguito l’Abilitazione scientifica nazionale: 10/F1 - LETTERATURA ITALIANA, Prima Fascia valida dal 28/03/2017 al 28/03/2023

Formazione
Laureatasi in Materie Letterarie (110/110 e lode) presso l’Istituto Universitario di Magistero “Suor Orsola Benincasa” di Napoli, con una tesi sul Boccaccio latino (Il “De mulieribus claris” di Giovanni Boccaccio) diretta dal prof. Fernando Figurelli, Anna Cerbo è stata titolare di un assegno biennale di formazione scientifica e didattica presso lo stesso Istituto Universitario, con la guida del prof. Figurelli prima, e successivamente del prof. Raffaele Sirri.
Superato il giudizio di idoneità per Ricercatore confermato nella prima tornata, è stata nominata Ricercatrice presso il raggruppamento disciplinare n40 della Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell’Università degli studi “G. D’Annunzio” di Chieti e, come tale, è stata in servizio fino al 1 maggio 1985, presso la cattedra del prof. Piero De Tommaso. Dal 2 maggio 1985 si è trasferita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Istituto Universitario Orientale Di Napoli (poi Università degli Studi di Napoli L’“Orientale”), e ha lavorato presso la cattedra del prof. Raffaele Sirri.
Le sue esperienze di ricerca e di studio si sono andando allargando dalla Letteratura italiana del Trecento a quella di tardo Rinascimento, da Dante, Petrarca e soprattutto Boccaccio latino alla poesia filosofica di Bruno e di Campanella, con approfondimento degli aspetti storici, filologici e interpretativi. Specifici interessi di studio riguardano la letteratura di imitazione dantesca: Campanella e Tasso, Federico Frezzi (Quadriregio) e Paolo Regio (Sirenide), e il rapporto tra letteratura e mito da Boccaccio a Marino. Ha curato l'edizione critica di alcuni testi letterari tardorinascimentali, tra i quali il Ms inedito della Sirenide di P. Regio.
 
Attività didattica in Italia e all'estero
A partire dall’anno accademico 1990-91 fino a ottobre 2014 è stata titolare, per affidamento annuale, dell’insegnamento di Letteratura italiana per diversi Corsi di Laurea della Triennale e della Magistrale. 
Nell’anno 2000 ha preparato un modulo su Boccaccio minore per il Consorzio ICON, che è stato in rete (http://www.italicon.it).
Come professore associato dal 1 novembre 2014, presso l’Università degli Studi di Napoli, “L’Orientale” - Dipartimento di Studi Letterari, Linguistici e comparati - afferisce al Corso di Studi Triennale “Lingue e Culture comparate” nel quale insegna Letteratura italiana (gruppo studenti A-L). L’insegnamento è impartito anche agli studenti del Corso di Studi in “Civiltà antiche e archeologia: Oriente e Occidente” (gruppo A-L). 
Ha insegnato Letteratura italiana per il Corso di Studi Magistrale “Lingue e Letterature europee e americane” (MEA, gruppo di studenti A-L) e per il corrente anno accademico (primo semestre), insegna Letteratura italiana per il Corso di studi Magistrale “Letterature e culture comparate” (MCC) e quello di “Lingua e cultura italiana per stranieri” (MCS).
Ha organizzato Seminari (“Intorno al testo letterario”; "Oralità e Scrittura") per il conferimento di crediti di “Altre attività” e ha collaborato e collabora ai “Seminari interdisciplinari”. Ha guidato e guida tesi di Laurea della Triennale della Magistrale e Tesi di Dottorato. 
All’interno della Convenzione tra l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” e l’Université di Nice –Sophia Antipolis, di cui Anna Cerbo è responsabile dal 1 gennaio 2011 a oggi, ha svolto  e svolge attività didattica di scambio, e seminari di ricerca presso l'Università francese consorziata.
 
Incarichi istituzionali
– Coordinatrice del Dottorato in ITALIANISTICA a partire dal 04-12-2014 al 5-4- 2017. Questo Dottorato ha completato la sua esistenza entro aprile 2017.
 Referente scientifico della Convenzione internazionale tra l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” e l’Université de Nice – “Sophia Antipolis”.
– Membro della Commissione scientifica n.1 per le Discipline Filologiche, Linguistiche e Letterarie per le assegnazioni del 60% dei fondi di ricerca per il biennio accademico 1987/89, in qualità di rappresentante dei ricercatori.
– Membro della Commissione scientifica per le assegnazioni del 60% dei fondi di ricerca di Ateneo (Dip. Di Studi letterari e linguistici dell’Europa) negli anni 2009, 2010, 2011 e 2012.
– Membro della Giunta di Dipartimento negli anni 2009-2012.
– Membro (per molti anni) della Commissione per l’esame di Lingua italiana degli studenti stranieri (fissata sempre agli inizi di settembre).
– Membro delle Commissioni giudicatrici sia per l’ammissione al Dottorato di ricerca, sia per il conferimento del titolo di Dottore di Ricerca. 
– Membro delle Commissioni (nominate dal Dipartimento) per l’assegnazione di contratti di Letteratura italiana e di discipline affini e per l’attribuzione di Assegni di Ricerca. 
– Membro delle Commissioni Orientamento Piani di studio.
–  Attività peer review
 
Partecipazione a progetti nazionali e internazionali
- Partecipazione (1980-1988) alla ricerca scientifica, finanziata dal C.N.R. e diretta dal prof. R. Sirri, sul tema: «La cultura di tardo Rinascimento nell’area napoletana: indagine testuale e spogli linguistici». 

- Partecipazione (1990-2000) alla ricerca su «Angelo De Gubernatis: Europa e Oriente nell’Italia umbertina», diretta dal prof. Maurizio Taddei. I risultati di questa ricerca sono stati due articoli: A. Cerbo, "Angelo De Gubernatis lettore di Tasso" e "La poesia di Angelo De Gubernatis".

-  Partecipazione e Responsabilità scientifica (nel biennio 1998-2000) dell’Unità di Ricerca di Napoli -"L'Orientale" nel progetto MURST su «Campanella, Bruno e il Rinascimento. Sudi e testi», coordinatore nazionale Germana Ernst (Università degli Studi di Roma Tre).

-  Promozione e partecipazione, negli anni 2001-2002, con M. Bernardini, C. Borrelli e E. Sánchez García, alla Miscellanea di Studi "Europa e Islam nei secoli XIV-XVI", che raccoglie in due volumi contributi di autorevoli studiosi italiani e stranieri. Di questa Miscellanea la scrivente ha curato la sezione di sua competenza mentre è co-autrice con il saggio "Cultura e religione islamica nella letteratura italiana del Trecento".

- Partecipazione alle attività del Centro studi sul Mito di Recanati (CISM), dal 2001-01-2005 a oggi; è membro socio del CISM. 

- Partecipazione alle attività di ricerca, in qualità di socio, dell’Istituto nazionale di Studi sul Rinascimento Meridionale (fondato a Napoli nel 1982), prima durante la presidenza del prof. Mario Santoro e successivamente dei proff. Francesco Tateo e Marco Santoro.

-  Partecipazione alla Ricerca e poi al volume "Genius Loci. Napoli, un fenomeno della cultura, storia e natura nel mondo", a cura di T. Lewandowska-Wilkon, Tadeusz Slawek e Umberto Cinque, Napoli 2006 (ISBN: 9788895044019), con un contributo dal titolo "Napoli e la società napoletana negli scritti di Giacomo Leopardi". Lo stesso volume è stato pubblicato in lingua polacca, col titolo "Genius loci w kulturze europejskiej: Kampania i Neapol", Wydawnictwo Uniwersytetu SlasKiego, Katowice 2007, ISBN: 978-83-226-1674-1. Il saggio della sottoscritta è stato tradotto in  polacco da Aneta Chmiel.

- Partecipazione (2005-2007) all’Unità di Ricerca di Napoli-"L'Orientale" (responsabile il prof. Vincenzo Placella) del progetto PRIN «La Commedia di Dante: fonti e strutture narrative», coordinatore nazionale prof. Roberto Mercuri (Università degli Studi di Roma “La Sapienza”).

-  Partecipazione, nel 2009, nell’ambito di: IP Erasmus. Santiago de Compostela. Facultade de Filoloxía (4-13 maggio 2009): Cidades europeas ante a globalización. Identidade, hibridación e posibilidades da cultura. Panel: "Peregrinaciones en los inicios de la Edad Moderna". La partecipazione alle giornate di ricerca e di studio è stata accompagnata dalla Relazione: "'Gerusalemme’ nella cultura letteraria italiana fra Cinque e Seicento", successivamente pubblicata nel volume collettaneo "Topographica". Studien und texte zu Kulturellen Räumen in Europa. Band 3. Urbes Europaeae II. Ciudades europeas: Imaginarios culturales ante la globalización Europäische Städte im Zeichen der Globalisierung, a cura di Javier Gómez-Montero, Christina Johanna Bischoff und Anxo Abuín, Kiel, Verlag Ludwig 2012, pp. 137-147. 

 - Direzione (con la collega Josiane Rieu dell'Università di Nice) della Ricerca congiunta, all’interno della Convenzione tra l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” e l’Université di Nice –Sophia Antipolis, su tematiche comuni, attraverso Seminari e Convegni e con la pubblicazione dei contributi a scadenza di un biennio/triennio. Il primo risultato di questa Ricerca è stato il volume "La flèche dans le coeur dans la poésie amoureuse et spirituelle du Moyen Âge au XVII e siècle / La freccia nel cuore nella poesia amorosa e spirituale dal Medioevo al Seicento", Études réunies par Josiane et Anna Cerbo, Thyrse n° 9, La collection du CTEL, Université Nice Sophia Antipolis, L’Harmattan, Paris 2016, pp.174. Nel maggio 2018) è stato edito il secondo volume bilingue La poesia come colloquio / La poésie comme entretien, L’Harmattan, Paris 2018, pp. 486.

- Adesione/Partecipazione al progetto di Ricerca “Ritorno a De Sanctis: letteratura, politica, società nel lavoro critico e nell’impegno civile di un intellettuale europeo" (bando Prin 2015): responsabile dell'Unità di ricerca: Antonio Iermano.

 - Adesione/Partecipazione alla Ricerca del Prin (2018), coordinata dal prof. Carlo Vecce "Contagi. Il male collettivo nell’immaginario  e nella letteratura".

- Promozione e/o partecipazione e/o collaborazione a Miscellanee di Studi ("Memoria biblica e letteratura italiana", a cura di V. Placella; "Episodi di storia della fortuna e della critica dantesca fra Cinquecento e Novecento", a cura di V. Placella; "Europa e Islam nei secoli XIV-XVI", ecc.).

Organizzazione di Convegni e Seminari internazionali e della Lectura Dantis presso l’ Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”
– Nel corso dell’anno 1998 ha collaborato con V. Placella all’organizzazione del Convegno internazionale su Leopardi e lo spettacolo della natura.
– Nel corso del 1999 ha organizzato, insieme ai colleghi italianisti ed ispanisti dell’Istituto Universitario Orientale, un Convegno su Italia e Spagna attraverso la letteratura del secondo Cinquecento (21-23 ottobre 1999).
– Nel gennaio del 2000, insieme a Pasquale Sabbatino, ha promosso e organizzato a Napoli un Convegno internazionale su Giordano Bruno: Le Muse e la “Nova filosofia” di G. Bruno.
 Nell’anno accademico 2003-2004 ha curato con altri docenti, all’interno del Corso di Laurea in Lingue e Culture comparate, un Seminario interdisciplinare Oralità e Scrittura.
 Nel maggio del 2004 (presso Palazzo Serra di Cassano - Napoli) ha organizzato un Seminario sul tema Immagini di Bruno e Campanella, con la collaborazione dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, dell’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” e della Libreria Dante & Descartes.
 Dal 2001 fino a ottobre 2009 ha collaborato col prof. Vincenzo Placella nell’organizzazione della Lectura Dantis presso l’Istituto Universitario Orientale. Una "LECTURA" NUOVA - data la specificità multiculturale dell'Ateneo - perché offre uno spaccato interessante della fruizione dantesca nelle lingue, nelle culture e nelle letterature europee e mondiali. Nel 2011 ha curato la pubblicazione della Lectura Dantis 2002-2009. Omaggio a V. Placella, in 4 tomi, Università degli Studi di Napoli, Il Torcoliere, Napoli 2011, pp. 1431.
– Organizzazione, all'interno della Convenzione bilaterale Unior-Nice, del Seminario "Poésie amoureuse et spirituelle du Moyen Age au XVII siècle / Poesia amorosa e spirituale dal Medievo al Seicento. La flèche dans le coeur / La freccia nel cuore", a cura di Josiane Rieu e Anna Cerbo, Université de Nice, 2 ottobre 2013.
– Organizzazione e supervisione del secondo Seminario "Poésie amoureuse et spirituelle du MoyenAge au XVIIe siècle / Poesia amorosa e spirituale dal Medioevo al Seicento. La flèche dans le coeur / La freccia nel cuore" a cura di  A. Cerbo e J. Rieu, Università di Napoli "L'Orientale", 28 ottobre 2014.
– Organizzazione, sempre all'interno della Convenzione bilaterale Unior-Nice, del Seminario di ricerca "La poesia come colloquio / La poésie comme entretien" (24e 25 ottobre 2016). Organizzato da Anna Cerbo  (Unior Napoli) e Beatrice Bonhomme e Josiane Rieu (Sophia Antipolis Nice) il Seminario si è tenuto a Napoli, il 24 0ttobre, ore 15, presso Palazzo du Mesnil, e il 25 ottobre, ore 15.30, presso il Complesso Monumentale di San Severo al Pendino.
-- Organizzazione, all'interno della Convenzione bilaterale Unior-Nice, del secondo Seminario di ricerca "La poésie comme entretien / La poesia come colloquio (7-8 novembre 2017). Organizzato da Beatrice Bonhomme e da Josiane Rieu (Université de Nice) e da Anna Cerbo (Unior Napoli), il Seminario si è tenuto  presso l'Université de Nice "Sophia Antipolis", Salle de conférence- Bibliothéque Universitaire Henri Bosco, Faculté de Lettres.
-- Organizzazione del Seminario internazionale "Nuove prospettive di Studi campanelliani: per Germana Ernst", Napoli, 5-6 dicembre 2017, Sala Conferenze-Palazzo du Mesnil, via Chiatamone 61/62.
-- Organizzazione del Seminario "Felicità e Poesia / Bonheur et Poésie", all'interno della Convenzione tra l'Università degli studi di Napoli "L'Orientale" e l'Université de Nice "Sophia Antipolis", Napoli 3 dicembre 2018, presso il Museo Archeologico Nazionale.
 
Partecipazione a Convegni e conferenze (negli ultimi 20 anni):
– Nel maggio 2002 ha partecipato al Convegno Mediterraneo: Confronti, convergenze, contrasti, con un intervento dal titolo Dal mito alla storia: il Mediterraneo nella poesia del Cinquecento.
 Nell’autunno 2004 ha partecipato al Seminario di Studi Le parole del futuro. Profezia e Poesia nell’età moderna (8-9 ottobre, Palazzo Serra di Cassano), a cura di E. Canone, con un contributo dal titolo Forme di poesia profetica tra Cinquecento e Seicento.
– Sempre nell’autunno 2004 ha partecipato a due Convegni internazionali presso L’università degli Studi di Napoli “L’Orientale”: al Convegno organizzato da A. Zabjek “La festa inizia già al mattino…” 90 anni dello sloveno a Napoli (30 settembre-1 ottobre 2004), con una relazione dal titolo Fra citazione e imitazione: il petrarchismo di France Prešeren; e al Convegno La poetica di Bálint Balassi nel contesto del Petrarchismo europeo, organizzato da A. Di Francesco (4-5 ottobre 2004), con una relazione dal titolo Il Petrarchismo italiano e la filosofia della natura.
– Nel 2006 ha partecipato al XXX Convegno internazionale Libidine dei potenti e angoscia dei vinti. Drammaturgia della crisi alla fine del Rinascimento, Roma, 5-8 ottobre 2006, a cura di Federico Doglio, con la relazione Libidine, angoscia e crisi di identità nella letteratura italiana  meridionale di tardo Rinascimento.
– Ancora nel 2006 ha partecipato al Convegno Internazionale di Studi Il simbolo nel mito attraverso gli studi del Novecento, Recanati 13 ottobre-Ancona 14 ottobre 2006,  con una relazione dal titolo Miti e simboli nella letteratura italiana del Trecento.
– Nel marzo 2007 ha partecipato al Convegno internazionale di Studi Fra Italia e Spagna: Napoli crocevia di culture durante il Vicereame, con una relazione dal titolo Storia e visioni d’oltremondo nella poesia italiana fra Cinque e Seicento.
– Nel maggio 2007 ha partecipato al Convegno internazionale, Tempo d’incontri. Seminari “Tempus” JEP 18101-2003, Skopje, a cura di Anastasija Gjur?inova e Vanna Zaccaro, con una relazione dal titoloL’attenzione di Giacomo Leopardi per il mondo dell’infanzia.
 Nel settembre 2007 ha partecipato all’XI Congresso Nazionale degli Italianisti (ADI) su Scrittori d’Italia, Napoli 26-29 settembre 2007, con la relazione Umanesimo letterario e civile del Boccaccio latino.
– Nel novembre 2007 al Convegno internazionale su Paolo Regio, vescovo di Vico Equense nel Cinquecento europeo, Vico Equense, 26 novembre 2007, con una relazione dal titolo La seconda redazione de “La Sirenide” di Paolo Regio.
– Nel 2008 ha partecipato al Seminario di Studi su Classico/Moderno(parte II), presso l’Università degli Studi di Torino,17-19 gennaio 2008, con una relazione dal titolo Il mito nella letteratura italiana fra Cinque e Seicento.
 Nel giugno 2008 ha partecipato al Seminario di Studi La “Comedìa di Dante: fonti e strutture narrative (5, 6 e 7 giugno 2008) Roma, Università della Sapienza, con una relazione dal titolo L’apocalittica del Vecchio e del Nuovo Testamento nella “Comedìa”.
 Nel settembre 2008 ha partecipato al XII Congresso Nazionale degli Italianisti (ADI) su Moderno e modernità: la letteratura italiana, Roma 17-20 settembre 2008, presso Sapienza Università – Facoltà di Lettere e Filosofia, con una relazione dal titolo Ombre e abissi interiori: modernità tassiana.
 Nel novembre 2008 al Convegno Nazionale (Associazione per gli Studi di Teoria e Storia Comparata della Letteratura) su Oriente e Occidente. Temi, generi e immagini dentro e fuori l’Europa, Napoli 13-15 novembre 2008, con una relazione dal titolo Camões e Tasso: l’Oriente nel poema eroico).
 Nell’aprile 2009 al Seminario La scrittura sulla scrittura, presso l’Università degli Studi di Torino, con la relazione I ‘Commentaria’ di Tommaso Campanella ai ‘Poemata’ Di Urbano VIII.
– Nel 2009, nell’ambito di: IP Erasmus. Santiago de Compostela. Facultade de Filoloxía (4-13 maggio 2009): Cidades europeas ante a globalización. Identidade, hibridación e posibilidades da cultura. Panel:Peregrinaciones en los inicios de la Edad Moderna, ha partecipato alle giornate di studio con la Relazione: Gerusalemme’ nella cultura letteraria italiana fra Cinque e Seicento.
 Nell’aprile 2010, invitata a collaborare al Seminario Loci leopardiani: paesaggi, figure, immagini, presso l’Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa”, ha tenuto una relazione dal titolo: Luoghi e immagini della memoria nei “Canti” (Napoli, 23 aprile 2010).
 Nell’ottobre 2010 ha partecipato al Convegno CISM di Recanati Archetipi del mito nella storia dell’uomo: forme, simboli e nuove prospettive di studio, con una relazione dal titolo Riuso ed esegesi dei miti nella letteratura italiana: classicità e modernità.
 Nel novembre 2010 ha partecipato alla Giornata di Studi in ricordo di Silvio Pasquazi: Dante oltre il Medioevo, Roma, Sede dell’Enciclopedia italiana, con una relazione dal titolo Espiazione e recupero totale della libertà dal peccato (Purgatorio XXI).
 Nel 2011 ha partecipato al Seminario di Studi Il Futuro come intreccio: profezia e disincanto nella tradizione letteraria e musicale fra Oriente e Occidente, Castello aragonese - Ischia, con una relazione dal titolo Fervore disinganno e pentimento di un poeta profeta: Tommaso Campanella.
 Nel maggio 2012 ha partecipato al Convegno Internazionale La cultura ispanica nella Calabria del Cinque-Seicento: letteratura, storia, arte, University Club-Ponte Bucci, con una relazione dal titolo L’Amadís de Gaulanelle due Poetiche di Tommaso Campanella.
 Nell’ottobre 2013 ha partecipato al SeminarioPoésie amoureuse et spirituelle du Moyen Age au XVIIe siècle / Poesia amorosa e spirituale dal medioevo al ’600. La flèche dans le cœur / La freccia nel cuore, a cura di Josiane Rieu e Anna Cerbo, Université de Nice, 2 ottobre 2013, con una relazione dal titolo: Le “Rime Spirituali” di Padre Arcangelo Spina. Poesia religiosa e Manierismo napoletano.
Nell’ottobre 2013 ha partecipato al Convegno internazionale Boccaccio angioino. Convegno per il VI Centenario della nascita di Giovanni Boccaccio (Napoli-Salerno, 23-25 ottobre 2013), con una relazione dal titolo Tessere di esperienza culturale napoletana nelle “Genealogie” di Boccaccio.
Nell’ottobre 2014 ha partecipato al Seminario Poésie amoureuse et spirituelle du Moyen Age au XVIIe siècle / Poesia amorosa e spirituale dal medioevo al ’600. La flèche dans le cœur / La freccia nel cuore, a cura di Anna Cerbo e Josiane Rieu, Università di Napoli "L'Orientale", 28 ottobre 2014, con una relazione dal titolo: Il mito di Cupido nella cultura letteraria controriformista.
- Nel settembre 2015 (Roma, 9-12 settembre) ha partecipato al Congresso ADI con un contributo dal titolo Riflessioni di Tommaso Campanella sul riso, sul comico e sulla Comedìa di Dante (all’interno del panel «Le grandi risate si fanno all’Inferno». Tradizione e fortuna del comico dantesco, XIX Congresso ADI “L’italianistica oggi: ricerca e didattica” (Roma Facoltà di Lettere e Filosofia, Aula 1).
- Nell’ottobre 2015 (Napoli-Vico Equense 13-17 ottobre) ha partecipato al Convegno internazionale  “La ‘mirabile’ natura. Magia e scienza in Giovan Battista della Porta”, con un contributo dal titolo “Della Porta e il Delli fondamenti dello stato di Scipione Di Castro”.
- Nel mese di settembre 2016 (Napoli 7-9 settembre) ha partecipato al XX Congresso ADI ("La letteratura italiana e le arti" con un contributo dal titolo "Le arti figurative nel Boccaccio latino" 8all'interno del panel da Lei proposto: Poesia e arti figurative: scrittura visiva e riflessioni teoriche da Dante a Boccaccio".
- Nel mese di ottobre 2016 ha partecipato al Convegno internazionale su "Arti e lettere a Napoli tra Cinque e Seicento. Studi su Matteo di Capua principe di Conca (Napoli 5-7 ottobre 2016), con una relazione dal titolo "Matteo di Capua e Paolo Regio".
- Nel febbraio 2017 (Foligno/Perugia 23-25 febbraio) ha partecipato al Convegno su "Federico Frezzi e il "Quadriregio" nel VI centenario della morte (1416-2016), con una relazione dal titolo Il "Quadriregio" di Federico Frezzi e la "Sirenide" di Paolo Regio.
-  Partecipazione nel settembre 2018  (Bologna 13-15 settembre) al XXII Congresso ADI (Natura, società e letteratura), con un contributo dal titolo "Dante e la filosofia morale" (all'interno del panel proposto dal prof. N. Mineo: "Dante umanista'" 
- Partecipazione nell'ottobre 2018 (Napoli, 29-31 ottobre) al Convegno internazionale "Letteratura e Psicoanalisi", con una relazione dal titolo "Etica e psicologia: la vergogna come ciave di lettura di Inferno XV e Decameron X, 6
- Partecipazione al Seminario interdipartimentale "Saramago. Un Nobel: tante lingue" (Napoli, 6-7 dicembre 2018), con una relazione dal titolo "Sulla poesia di José Saramago". 
 
 

 



pix_trasprente

© Copyright Università degli Studi di Napoli "L'Orientale"